Il temporary store ad Ancona

I temporary store sono già una realtà in molte delle maggiori città italiane da nord a sud. Milano, Roma, Napoli e Palermo sono già state piacevolmente invase da questi negozi temporanei dove per un periodo limitato di tempo le persone possono acquistare prodotti e vivere nuove esperienze.

Il concetto di temporary store è giovane, siamo nel Regno Unito nei i primi anni del 2000 e la necessità di sfruttare al meglio il tempo e la voglia di cambiamento ha permesso a molte aziende di offrire i propri prodotti in modo originale e creativo associando la vendita ad eventi che coinvolgono i potenziali clienti in momenti di piacevole intrattenimento. Si tratta di punti vendita dalla durata limitata, da poche settimane ad un massimo di qualche mese, il modo migliore per stimolare la curiosità, vendere i prodotti, lasciare un buon ricordo e magari la voglia di ritrovare quel brand in un’altra via della città e in un nuovo temporary store.

Le città ideali dove aprire un temporary store sono città ad alto impatto commerciale e città di passaggio, città come Milano e Roma, ma anche come Napoli, Bologna, Torino e Ancona.
I luoghi dove posizionare il temporary store devono essere decisi dopo un’attento studio della città e dei suoi flussi di passaggio, per cogliere al meglio le possibilità della città e sfruttare il potenziale commerciale, tenendo sempre in considerazione il settore di vendita.

I temporary store ad Ancona potrebbero essere posizionati in punti strategici come la stazione ferroviaria e il porto per offrire servizi che al momento non sono disponibili oppure semplicemente per sfruttare il passaggio e la sosta obbligata degli utenti.

Un’altra strategia è quella di posizionare il temporary store nelle vie più frequentate della città come Corso Garibaldi, Piazza Roma e Corso Mazzini con l’obiettivo di coinvolgere passanti e potenziali clienti in un’esperienza di shopping completamente nuova.
Un ulteriore luogo per il lancio di un temporary store ad Ancona può essere il centro commerciale, come il centro commerciale Gallerie Auchan e il centro commerciale Cargo Pier dove l’atteggiamento positivo di chi lo frequenta sarà sicuramente di stimolo all’acquisto o in ogni caso di curioso interesse per la novità proposta.